Pavimenti in legno di Ciliegio Europeo

Per la realizzazione dei pavimenti in ciliegio, utilizziamo l’essenza di ciliegio europeo, la cui difficile reperibilità la rende un’essenza più nobile e pregiata rispetto all’affine ciliegio americano; infatti, si tratta di un legno di qualità ricercata, compatto di media durezza e di facile lavorazione, che si distingue per la venatura rossastra che a contatto con l’aria tende ad accentuarsi.
 
Il legno di ciliegio, impiegato ampiamente in passato per la produzione di pavimenti, oggi è meno utilizzato ma Lignum Venetia lo ripresenta in chiave moderna; infatti, grazie alle lavorazioni artigianali e meccaniche e alle particolari colorazioni ottenute attraverso la morciatura delle terre, il legno di ciliegio si impreziosisce, torna di moda conferendo al pavimento un aspetto nuovo ed esclusivo, donando così uno stile classico e raffinato a qualunque ambiente.
 

MODELLI DISPONIBILI

Campiello
CAMPIELLO / V-CI01
COLLEZIONE VENEZIA
Casanova
CASANOVA / V-CI02
COLLEZIONE VENEZIA
Murano
MURANO / V-CI03
COLLEZIONE VENEZIA
LAVORAZIONI DISPONIBILI
il legno di ciliegio europeo si presta a molteplici lavorazioni sia meccaniche che artigianali. A seconda delle esigenze e dei gusti estetici di ogni persona, i pavimenti in legno di ciliegio possono essere personalizzati così da renderli unici e irripetibili. Dalla semplice levigatura e spazzolatura, più o meno profonda, arrivando a lavorazioni più particolari come il millerighe, oppure a lavorazioni manuali come la piallatura a mano o rifinitura a sgorbia.

Per i pavimenti in ciliegio europeo consigliamo le seguenti lavorazioni: levigatura, spazzolatura, piallatura a mano, millerighe, rifinitura a sgorbia.
 
Levigatura

LEVIGATURA

Spazzolatura

SPAZZOLATURA

Piallatura a mano

PIALLATURA A MANO

Millerighe

MILLERIGHE

Destrutturazione

DESTRUTTURAZIONE

Sgorbia

SGORBIA

Pianta Ciliegio Europeo

Ciliegio Europeo

Nome botanico: Prunus Avium
Provenienza: Europa
Classe durezza Brinnel: 2,9
Ritiro: basso
Stabilità: buona
Ossidazione: buona

Colore
Il legno di ciliegio presenta un colore caldo e piacevole che va dal bruno dorato al rossastro. Il colore bruno-rosato del durame diventa più evidente con l’invecchiamento

Origine
Ciliegio è il nome comune delle numerose varietà di alberi da frutto appartenenti alle specie Prunus avium e Prunus cerasus della famiglia delle Rosacee. È un albero rustico originario dell’Europa centrale e meridionale che non supera i 15 m di altezza, deciduo, presenta un tronco dritto e una corona conica simmetrica, che diviene arrotondata e irregolare negli alberi più vecchi. Corteccia levigata, foglie grandi ovoidali pendule, fiori bianchi profumati riuniti in infiorescenze a grappolo o a ombrella, e piccoli frutti retti da lunghi peduncoli. La specie Prunus Avium, ciliegio dolce, è molto diffusa in Italia, presenta un portamento assurgente e produce il conosciuto e gustoso frutto della ciliegia. Il Prunus Cerasus, generalmente di più piccole dimensioni, si caratterizza per la forma piuttosto cespugliosa e le foglie erette lisce e lucenti; produce frutti amarognoli, meglio noti come amarene.
 
Differenze con il Ciliegio Americano
Rispetto al ciliegio americano, il ciliegio europeo è molto più pregiato e di difficile reperibilità. E’ particolarmente apprezzato per il naturale colore rossastro della sua venatura che, durante il processo di ossidazione, con il passare del tempo tende ad accentuarsi uniformemente rendendolo un legno caldo, piacevole ed accogliente.
Il ciliegio americano conosciuto anche con il nome di Black Cherry, meno particolare e ricercato di quello europeo, si presenta con un colore bruno scuro ed intenso con una venatura meno marcata e più regolare. Entrambe queste essenze sono di media durezza e stabilità, pertanto adatte ad arredare gli ambienti interni; tuttavia i pavimenti in legno di ciliegio europeo, rispetto all’essenza americana, riescono a trasmettere  una maggior eleganza e raffinatezza.