Pavimenti in legno di Rovere Materico

Il Rovere Materico si ottiene da un processo di vaporizzazione che viene effettuato in apposite camere all’interno delle quali si crea un ambiente saturo di vapore acqueo a temperature che variano tra i 90 °C e i 100 °C. Attraverso questo processo, l’azione del vapore unito al calore delle alte temperature crea un processo di lisciviazione che permette di eliminare dal rovere le sostanze organiche imputridite ed eventuali parassiti presenti come funghi, insetti o altro.
Il vapore, inoltre, entrando a contatto con gli estratti naturali contenuti all’interno del rovere, genera una variazione di colore calda e avvolgente che da vita al rovere materico, un prodotto che il vapore ha saputo rendere diverso dagli altri grazie alla colorazione che avviene non soltanto in superficie, ma che attraversa ogni strato e fibra del legno.