Parquet in cucina

Ci sono parecchie persone che ritengono che il parquet in cucina non sia una buona idea, infatti, spesso e volentieri si associa il parquet in legno ad un materiale delicato da non utilizzare nelle zone soggette a maggior calpestio oppure in zone dove si verificano spesso variazioni di umidità, come ad esempio la cucina, ma in verità il parquet in legno è un bellissimo materiale, naturale, caldo e molto più resistente di quanto si possa pensare, sarà sufficiente seguire alcuni piccoli accorgimenti per trarre beneficio dalle sensazioni che solo il legno sa regalare, anche in cucina, molto probabilmente il luogo della casa più apprezzato ed utilizzato.

La scelta di posare il parquet in cucina può essere legata sia ad un fattore estetico per il fatto di voler ottenere un locale avvolgente, caldo e familiare, oppure potrebbe essere una scelta vincolata allo spazio che si ha a disposizione; al giorno d’oggi è molto utilizzato nelle abitazioni l’open space (spazio aperto) dove capita spesso di vedere la cucina che si collega direttamente con il soggiorno senza essere due stanze separate. In questo caso, la soluzione ideale è quella di posare il parquet in modo da uniformare tutto il pavimento tra cucina e soggiorno senza avere alcun distacco.

I pavimenti in legno di Lignum Venetia sono pensati apposta per questa zona; grazie alla qualità e alla quantità di olio che viene impiegato per le varie finiture, questi parquet sono fortemente antimacchia e idrorepellenti.
Scopri di più sul parquet
I nostri 7 motivi per scegliere un pavimento in legno
I nostri 7 motivi per scegliere un pavimento in legno
Si può posare un pavimento in legno su riscaldamento a pavimento?
Si può posare un pavimento in legno su riscaldamento a pavimento?
Differenze tra un pavimento in legno oliato e uno verniciato
Differenze tra un pavimento in legno oliato e uno verniciato