Parquet ecologico, bioedilizia, green product: facile da dire, ma è sempre vero?

Parquet ecologico, bioedilizia, green product: facile da dire, ma è sempre vero?
Piccole regole per riconoscere un pavimento in legno davvero sostenibile

Naturale è sinonimo di ecologico? Sostenibile è sinonimo di naturale? Chi decide regole?Ci imbattiamo spesso in promozioni, slogan, pubblicità che ci parlano di prodotti naturali, di prodotti ecologici, di case ecologiche, di scelte bio, di soluzioni eco-friendly. Tutto bene, tutto bello ma… come destreggiarsi in questa giungla di promesse che mescolano, a volte in maniera un po’ furba e un po’ approssimativa, dei concetti a dire il vero piuttosto complessi? Come fare a tutelarci da brutte sorprese? 

Il tema è davvero articolato e non abbiamo la pretesa di affrontarlo in modo accademico qui, ma quello che possiamo fare è individuare alcuni punti base da cui partire e che possano aiutarvi in una scelta più informata e più consapevole. 
Circoscriviamo intanto l’ambito al legno applicato all’edilizia e, ancora più nello specifico, al legno per la realizzazione di complementi d’arredo e pavimenti in parquet.
Il legno è di per sé un materiale naturale, ecologico, sostenibile, ma, c’è un grande ma: cosa succede se viene trattato con sostanze tossiche, trasportato da un capo all’altro del mondo, contagiato con funghi e muffe? La bella immagine di natura che avevamo associato alla parola legno svanisce in pochi secondi.

Come fare dunque per capire se oltre che naturale, il pavimento in legno è anche salubre ed ecologico? Dobbiamo andare a scoprire come nasce il prodotto.
Scegliere il parquet come soluzione per il pavimento comporta risvolti positivi sia per l’ambiente che per il benessere abitativo, a patto che si faccia attenzione a come lo si sceglie: perché l’acquisto sia davvero green e amico della nostra salute è necessario fare attenzione all’origine del legname, alle modalità di trasporto e stoccaggio, al processo produttivo ed ai componenti, ai trattamenti di finitura e alla fase di posa in opera.

Pavimento in legno ecologico? Occhio a questi aspetti
 
La marcatura CE – DOP
La marcatura CE – DOP

È la condizione minima che deve essere soddisfatta per avere in casa un pavimento che non sia nocivo o pericoloso.  Il marchio CE - DOP attesta la conformità del prodotto ai requisiti essenziali prescritti dalla legislazione comunitaria in materia di sicurezza riguardanti, ad esempio, il rilascio di formaldeide, l’emissione di pentaclorofenolo e la resistenza al fuoco. In una situazione in cui i prodotti di importazione sono sempre più diffusi è bene ribadire che materiali che non riportano la marcatura CE non sono ammissibili nel mercato Europeo, ricordate quindi di verificare sempre.

Provenienza del legname
Provenienza del legname

La scelta migliore per l’ambiente è un parquet realizzato con legnami di provenienza europea, certificati FSC o PEFC. In questo modo saprai di aver scelto un prodotto a ridotto impatto ambientale sulle foreste da cui provengono i tronchi e sull’ecosistema in cui sono inserite.  

Le certificazioni FSC ®  (Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes) sono tra le certificazioni più accreditate e acquistare un parquet che riporti uno di questi marchi significa scegliere un legno prelevato da aree controllate, in cui mano a mano che gli alberi vengono abbattuti si provvede a ripiantumarne di nuovi, evitando lo sfruttamento di specie protette o a rischio di estinzione. Inoltre, scegliere legno di provenienza europea fa sì che vengano minimizzare le emissioni legate al trasporto.

Altro fattore che ci indica se il parquet che stiamo valutando è in regola, è la tracciabilità dell’origine della materia prima attraverso le pratiche di Due Diligence - “dovuta diligenza” -  previste dall' European Timber Regulation n. 995/2010. Tale regolamento ha l’obiettivo di contrastare il fenomeno dello sfruttamento illegale del legno e di ridurre al minimo tutti i rischi che ne derivano.

In Lignum Venetia crediamo profondamente che la qualità delle vita è strettamente connessa alla qualità delle scelte che tutti i giorni si fanno, anche nel modo di produrre le cose, per questo utilizziamo materia prima proveniente da fonti certificate e regolamentate con riforestazione controllata. 

Componenti utilizzati per la fabbricazione e la finitura
Componenti utilizzati per la fabbricazione e la finitura

Data la sua origine naturale e organica, il legno può essere esposto a funghi o muffe, per questo è possibile che qualcuno scelga di trattarlo con sostanze particolarmente aggressive, potenzialmente pericolose per la salute e per l'ambiente. È bene quindi informarsi che per il parquet che avete scelto siano stati utilizzati componenti sicuri  e certificati anche da questo punto di vista.

Colle: sono una componente importante su cui informarsi, sia per la tipologia di colla utilizzata per la realizzazione del parquet, sia per la colla utilizzata eventualmente per la posa. La qualità dell’aria degli ambienti interni dove il parquet viene posato può essere infatti condizionata dalla presenza di sostanze tossiche e problematiche, come ad esempio il metanolo che si forma con l’indurimento della colla e che può portare a sviluppare la SBS (Sindrome dell’edificio malato) o l’insorgere di malattie professionali. Altre punto a cui prestare particolare attenzione sono le emissioni di formaldeide, pentaclorofenolo, COV (composti organici volatili).

Per i suoi pavimenti in legno Lignum Venetia ha scelto di utilizzare sempre colle e adesivi vinilici completamente liberi da sostanze nocivi per l’uomo e per l’ambiente. I parquet Lignum Venetia sono testati e certificati, dai laboratori CATAS, liberi da formaldeide e da altre sostanze considerate nocive per l’uomo, gli animali e l’ambiente.

Tinte, vernici e olii di finitura
Tinte, vernici e olii di finitura

Infine, ma di certo non meno rilevante, c’è da fare attenzione alla composizione delle tinte, vernici e degli olii di finitura. Un parquet che voglia definirsi ecologico deve essere in primo luogo libero da componenti chimiche tossiche e da COV, dannose per la salute e per l’ambiente. Fortunatamente assistiamo in questo senso ad un sempre crescente utilizzo di vernici a basso impatto ambientale a base di acqua, con duplice beneficio sia per la qualità dell’aria indoor, sia per l’ambiente. Oggi giorno le vernici ad acqua sono capaci di garantire ottime prestazioni estetiche ed eccellente durata. L’acqua, eco-friendly per natura, porta la pigmentazione a legare in modo naturale con il legno, valorizzandone le peculiarità, senza mai stravolgerle.

Lo stesso, seppure con un effetto finale diverso, vale per gli olii naturali, capaci di apportare protezione al legno senza snaturarlo, esaltandone la naturale bellezza e diversità di ciascuna essenza legnosa. In Lignum Venetia, per la finitura dei nostri parquet, diamo preferenza all’utilizzo di pregiati olii naturali a base di sostanze di origine minerale e vegetale, formaldeide free, così da garantire un prodotto certificato ecologico e adatto alla bioedilizia. 

Made in Italy: la sicurezza di casa
Made in Italy: la sicurezza di casa

La certificazione 100% Made in Italy certifica l’origine e la qualità tecnica del prodotto. La nostra certificazione 100% Made in Italy vi racconta che la produzione dei pavimenti Lignum Venetia avviene interamente in Italia, nella sede di Cecchini di Pasiano (PN). Ogni fase del processo produttivo viene eseguita con cura e attenzione da maestri artigiani: dalla selezione del materiale all’incollaggio, dalla profilatura sino alla finitura personalizzata. Scegliere un prodotto che porta questa certificazione significa conoscere con esattezza e trasparenza ogni dettaglio della nascita del tuo pavimento.

Al di là di facili slogan commerciali quindi, valutare la sostenibilità di un prodotto è complesso, è non basta che una cosa sia naturale perché automaticamente sia ecologica o salutare. Sono tantissimi i fattori da considerare e tantissime le interazioni tra i vari risvolti ambientali, di costo, di salute.

Noi abbiamo scelto di mettere in evidenza alcune voci per darvi una piccola guida pratica da ricordare quando andrete a scegliere il parquet più giusto per il vostro progetto, per la vostra casa.

 

La regola migliore resta sempre scegliere un produttore italiano serio, con cui poter parlare direttamente, di cui sia chiara la sede produttiva e che possa certificare provenienza della materia prima, di tutte le fasi della lavorazione e dei componenti presenti nel prodotto.